8 marzo: donne da podio

8 Marzo 2022

Check other news

Pratoni 2022
Pratoni 2022
8 Marzo 2022
LEGGI TUTTO

C’è un feeling particolare tra le amazzoni e il concorso completo. Dal 1966, anno della prima edizione del campionato del mondo della disciplina, si contano infatti ben 55 donne vincitrici complessivamente di 77 medaglie, tra individuali e a squadre.

A partire dai primi podi iridati di Burghley 1966 con l’irlandese Virginia Freeman-Jackson vincitrice in sella a Sam Weller del bronzo individuale e dell’oro a squadre insieme a Penelope Moreton con Loughlin, per finire con le ultime due campionesse del mondo individuali, la tedesca Sandra Auffarth (Opgun Louvo) a Caen 2014 e la britannica Rosalind Canter (Allstar B) a Tryon 2018.

Con loro, si sono fregiate del titolo anche le britanniche Zara Phillips (Toytown) ad Aquisgrana 2006, Virginia Holgate-Leng (Priceless) a Gawler in Australia nel 1986, Lucinda Green (Regal Realm) al mondiale di Luhmühlen del 1982 e Mary Gordon Watson (Cornishman V) a Punchestown, in Irlanda nel 1970.

Sei, delle quattordici medaglie d’oro individuali assegnate in altrettante edizioni dei campionati del mondo di concorso completo, portano quindi la firma di amazzoni.

A queste medaglie si aggiungono però tre argenti e otto bronzi vinti sempre da amazzoni capaci addirittura di occupare tutti e tre i gradini del podio individuale nel 1986 a Gawler con Virginia Leng, la neozelandese Trudy Boyce argento (Mossman) ed ancora per la Gran Bretagna Lorna Clarke bronzo (Myross).

Le ‘quote rosa’ sono però state determinanti anche nella conquista di dodici medaglie d’oro a squadre delle quattordici fin qui assegnate.

Amazzoni erano infatti due componenti su quattro nei team vittoriosi a Burghley 1966 (team Gran Bretagna), Jerez de la Frontera 2002 (team USA), Aquisgrana 2006 (team Germania), Caen 2014 (team Francia) e tre a Lexington 1978 e 2010 (team Canada e team USA), Luhmühlen 1982 e Gawler 1986 (team Gran Bretagna) e Tryon 2018 (team Gran Bretagna).

Una sola donna, infine, era nelle squadre della Gran Bretagna e della Nuova Zelanda vincitrici nel 1970 a Punchestown e nel 1998 a Roma.

Ma il capolavoro tutto al femminile porta la firma del ‘the Golden Girls’ britanniche: Karen Dixon (Get Smart), Mary Thomson-King (King William), Charlotte Bathe (The Cool Customer) e Kristina Gifford-Cook (General Jock) campionesse del mondo a squadre ai WEG de L’Aia nel 1994.

L’amazzone più medagliata in campionato del mondo di concorso completo è la britannica Virginia Holgate-Leng (4 medaglie: un oro individuale, due ori e un argento a squadre) seguita dalle connazionali Mary Thomson-King e Kristina Gifford-Cook (entrambe con due ori e un argento a squadre), Karen Dixon (un oro e un bronzo a squadre e un bronzo individuale) e Zara Phillips (un oro individuale e due argenti a squadre), dalla tedesca Ingrid Klimke (due ori a squadre e un bronzo individuale) e dalla francese Marie-Christine Duroy, (tre argenti a squadre).

 

Nella foto la tedesca Ingrid Klimke - photo FEI / Richard Juilliart.

+

Manage your cookies