Pratoni 2022: Boyd Exell prende il volo

23 Settembre 2022

Ai Pratoni del Vivaro entrano nel vivo anche i Mondiali di tiro a quattro. Dopo i 40.000 spettatori della settimana scorsa nei quattro giorni dei Mondiali di concorso completo, c’è grande attesa per la spettacolare prova di maratona di domani (inizio alle ore 10, diretta RAI Sport HD dalle 14.30 alle 15.45), che prevede otto ostacoli sul percorso disegnato e realizzato dal tedesco Josef Middendorf.

Il pubblico, atteso numeroso, potrà seguire da vicino le evoluzioni dei driver che domani, in gara, utilizzeranno per la prova carrozze appositamente progettate e realizzate con materiali di ultima generazione, molto diverse da quelle delle prove di dressage e coni.

Oggi, con le ultime due sessioni, si è intanto conclusa la prova di dressage, in cui l’australiano Boyd Exell, vincitore delle ultime cinque edizioni dei Mondiali, è stato all’altezza della sua fama. Alla guida di Celviro, Checkmate, Hero e Ivor, il grande favorito ha chiuso in testa alla classifica con 34,13 punti negativi.

«Ci sono state almeno due incertezze da parte del mio cavallo guida, senza le quali avrei chiuso sicuramente con un paio di punti in meno. In ogni caso il vantaggio in classifica è decisamente confortante e mi consentirà di affrontare la maratona con una pressione minore».

Al secondo posto si trova la tedesca Mareike Harm (38,85), protagonista di una eccellente prestazione.

«Un risultato fantastico! Mi impegnerò al massimo, ma sarà dura mantenere questa posizione dopo la maratona. È una specialità davvero difficile per noi donne, a differenza di dressage e coni. Il mio obiettivo è quello di dare un contributo prezioso alla squadra».

Terzo è lo statunitense Chester Weber (41,52), leader provvisorio dopo la prima delle due giornate di dressage.

«Non sono contento della mia prova nel dressage, solo la prima parte è riuscita al meglio. Ho ottenuto un buon risultato, ma non avrei voluto superare i 30 punti. Per preparare al meglio questi Mondiali, mi sono trasferito in Europa già a maggio per la World Cup indoor: se vuoi essere tra i migliori di questo sport, devi misurarti in gara con I migliori e questo potevo farlo solo qui».

Unico italiano in gara, Luca Cassottana (58,24) si trova in 22ª posizione. Nella maratona di domani cercherà di recuperare un paio di posti in classifica, in modo da entrare tra I Top 20 che domenica disputeranno la sessione decisiva per l’assegnazione del titolo mondiale.

Dopo il dressage, la classifica a squadre vede al comando la Germania con 88,03 punti negativi, grazie a Mareike Harm (38,85) e Michael Brauchle (49,18). Seguono l’Olanda con 89,23 e l’Australia con 91,50.

 

 

Nella foto: Boyd Exell - ph. Massimo Argenziano

+

Manage your cookies