Vet-Day: anche lo staff veterinario già al lavoro

22 Marzo 2022

Check other news

Pratoni 2022
Pratoni 2022
22 Marzo 2022
LEGGI TUTTO

A poco meno di due mesi dai test event di maggio (11-15 concorso completo e 18-22 attacchi) che saranno la vera e propria prova generale dei FEI World Championships 2022 (15-25 settembre), sabato scorso.19 marzo, ai Pratoni del Vivaro si è tenuto un ‘Vet-Day’. 

Nell’occasione è stato riunito lo staff veterinario che opererà in occasione dei due attesi eventi: una sessione di lavoro in aula al mattino e una successiva esercitazione pratica sui terreni che ospiteranno il cross country (concorso completo) e maratona (attacchi).

Il dottor Carlo Bolaffio, uno dei fondatori dell’Equivet Roma Hospital, è alla guida di questo staff. È lui a spiegarci la finalità del ‘Vet-Day‘ e le modalità di lavoro in occasione dei test event di maggio e della successiva rassegna iridata di settembre.

“Quella del Vet-Day è stata un’importante opportunità per esaminare i regolamenti da applicare in occasione dei Mondiali, anche per una semplice richiesta di medicinali. Con la ASL veterinaria locale di Rocca di Papa sono stati messi a punto e definiti i certificati e le procedure richieste a livello internazionale tanto per l’arrivo quanto per la ripartenza dei cavalli. Abbiamo poi effettuato un sopralluogo al settore isolamento, che comprende venti box nei quali eventualmente scuderizzare i cavalli che presentino sintomi particolari o infettivi. Nel pomeriggio siamo andati sul percorso del cross country e con Giuseppe Della Chiesa (show director dei FEI World Championships 2022 - ndr) abbiamo simulato scenari diversi conseguenti eventuali problematiche ai cavalli durante le gare. Più si lavora insieme, di concerto, prima dell’evento vero e proprio, e più si crea una squadra coesa e pronta ad ottenere il miglior risultato”.

Quali saranno invece le accortezze principali, relativamente alla sicurezza sanitaria?

“Sarà fondamentale lavorare al meglio nei giorni di arrivo dei cavalli, con un controllo meticoloso della documentazione che accompagnerà il loro trasporto, a cominciare dalle vaccinazioni, e con una gestione ottimale della loro logistica. Per esempio faremo in modo che i cavalli che abbiano viaggiato insieme non entrino in contatto con quelli arrivati su altri van, sino alla fine delle prammatiche operazioni di esame delle documentazioni sanitarie che precedono l’ingresso nelle scuderie. Particolare attenzione verrà riservata al protocollo che riguarda il controllo della temperatura: a ogni cavaliere verrà consegnato un termometro da utilizzare esclusivamente per il proprio cavallo, senza che ci sia quindi un rischioso passaggio da uno all’altro”.

 

Bolaffio, un ragguardevole passato da cavaliere nelle gare giovanili di completo (due volte campione italiano Young Riders e altrettante partecipazioni a Campionati d’Europa della stessa categoria) illustra anche la composizione dello staff che coordinerà ai Pratoni del Vivaro.

 

Per i Mondiali, e quindi anche per i test event, ci sarà un gruppo di lavoro ben più numeroso rispetto a quelli che invece sono abituali, per esempio, per una gara di Nations Cup di concorso completo. Come richiesto dalla Federazione Equestre Internazionale, il nucleo centrale comprenderà una dozzina di unità: dieci veterinari, un tecnico veterinario e una persona che si occuperà della segreteria. Io sarò il responsabile e coordinerò tutti gli altri. Ognuno avrà una mansione ben precisa, a cominciare dal pronto intervento sul campo di gara. Questo gruppo sarà poi affiancato da una decina di volontari, tutti studenti di veterinaria provenienti da diverse facoltà italiane (Milano, Torino, Bologna, Pisa, Perugia, Teramo e Napoli - ndr), e da tre veterinari stranieri, particolarmente ferrati sulle discipline del concorso completo e degli attacchi. Per diagnostica e consultazioni delle immagini radiografiche ci appoggeremo infine alle università di Torino e Perugia”.

 

 

Nelle foto © Massimo Argenziano:
Il gruppo dei veterinari che hanno partecipato al 'Vet-Day';
Il dottor Carlo Bolaffio

+

Manage your cookies